AUTOSTORICHE E MINICAR 700

Pagina 4 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Andare in basso

Re: AUTOSTORICHE E MINICAR 700

Messaggio  marrazzo il Ven 3 Apr - 1:02:11

Lucida considerazione dei fatti da parte di Giaur che con precisione chirurgica seziona le componenti che concorrono alla preparazione di una vettura.Concordiamo in toto sul discorso delle differenziazioni di realizzazione, in quanto il vero potenziale di un motore è rappresentato dalla parte non visibile, che poi è quella che fa la differenza.Siamo in disaccordo sulla parola"competivo", in quanto un motore lo è solo quando dimostra di esserlo in più gare e non in una sola, perchè competitivo è sinonimo di affidabilità ed essa si conquista solo nel tempo.L'affidabilità non è altro che il risultato della capacità di plasmare i materiali affinchè lavorino in amicizia, senza che tra di loro nascano"attriti".Team Marrazzo affraid

marrazzo

Numero di messaggi : 87
Data d'iscrizione : 05.03.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: AUTOSTORICHE E MINICAR 700

Messaggio  Giaur il Gio 2 Apr - 20:21:48

Da quello che ho “sbirciato” a Vallelunga, mi sembra di poter dire che i motori di Incarnato e dei Marrazzo, seppure abbiano entrambi il raffreddamento ad acqua, e quindi uguali come tipologia, denotino delle sensibili differenze di realizzazione. Si può osservare come abbiano un componente fondamentale con la stessa origine ma elaborato diversamente che, sicuramente, comporta ulteriori differenze sul manovellismo e sugli elementi in moto alterno inseriti nel blocco motore non visibili all’esterno.
Questa situazione, ed il risultato di Vallelunga che ha rivelato come il motore di Incarnato sia competitivo, danno credito a Marrazzo quando sostiene che con l’abolizione del raffreddamento ad acqua la Minicar perderebbe di interesse e che non sia il tipo di raffreddamento a far aumentare i costi della categoria o a determinare la superiorità delle Minicar 700 che lo adottino.
A Vallelunga si è potuto constatare che nella Minicar 700 alcuni preparatori seguano concezioni e sperimentazioni diverse: c'è chi ha puntato sull’elettronica, chi sul raffreddamento ad acqua, chi sull'evoluzione delle sospensioni o su altro. Quindi si è dimostrato come si possano affrontare spese consistenti anche sviluppando altre componenti, stante il fatto che non ci sono al momento Minicar 700 sulle quali si siano tentate evoluzioni su tutte le componenti.
La Minicar 700 ha reale motivo di interesse se destinata allo sviluppo prestazionale delle derivate 500/126 con tutte le possibilità che la moderna tecnica mette a disposizione.

Giaur

Numero di messaggi : 138
Data d'iscrizione : 15.03.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: AUTOSTORICHE E MINICAR 700

Messaggio  mash il Gio 2 Apr - 16:32:03

Secondo me le polemiche non servono a niente. E' molto più importante il rispetto delle persone che le chiacchiere del nostro ambiente.
Perchè tanto ci saranno sempre, il nostro mondo è fatto di storia: Che Giovanni Saccone fu il primo a vincere il campionato italiano con i condotti separati è storia, che il preparatore Incarnato (anche se purtroppo non ho avuto ancora il piacere di conoscerlo in quanto esordì quando io avevo smesso di correre) fu il primo a montare testate particolari è storia, che il primo Trofeo riservato a motori raffreddato a liquido lo ha vinto il team Marrazzo è storia. Ormai questo non lo cambia nessuno, nemmeno tutte le chiacchiere messe insieme.
Per cui per quanto riguarda la gara di Vallelunga, secondo il mio modesto parere, dobbiamo essere contentissimi per aver assistito a tale spettacolo per le tre prime posizioni, nessuno ha dimostrato una netta supremazia, ma nelle corse mi insegnate che un punto in più ce l'ha chi vince! E poi le gare sono così, non si può dopo una gara soltanto sentenziare, riparliamone a metà campionato.
avatar
mash

Numero di messaggi : 128
Data d'iscrizione : 28.01.09

Visualizza il profilo http://www.ilcinquino.it

Torna in alto Andare in basso

Re: AUTOSTORICHE E MINICAR 700

Messaggio  marrazzo il Gio 2 Apr - 15:22:57

A questo punto è preferibile chiudere la discussione perchè ci sembra proprio che non ci siano più i presupposti per continuare, vorrà dire che ognuno rimarrà con la propria opinione. Nella minicar non si riesce ad avere un confronto perchè a parlare siamo in tanti e non tutti lo fanno con le argomentazioni alla mano, quasi quasi qua va a finire che il formaggio va a finire sotto e la pasta sopra.E preferibile che d'ora in avanti a parlare siano i fatti.Team Marrazzo affraid

marrazzo

Numero di messaggi : 87
Data d'iscrizione : 05.03.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: AUTOSTORICHE E MINICAR 700

Messaggio  luigi russo il Gio 2 Apr - 14:17:21

Cari Marrazzo non per fare polemica ma se altri motori sono copia per me non c'entra niente l'importante e che abbiano buone prestazioni.Anche quando Incarnato mise in strada il plurivalvole cercarono di imitarlo,ma senza riuscirci oppure qualcuno col tempo ci sara pure riuscito ma resta la'.Poi tutto sto parlare di quello che e' stato fatto per mettere fuori certi motori,mi dispiace ma era gia scritto e voi lo sapevate.Poi se alla fine nell'assominicar ci saranno poche macchine ad aria fa' niente asndremo a fare gli Slalom o le salite.Tanto comunque tutto questo e' fatto con la tasca dei singoli piloti e per puro divertimento.Se invece deve portare alla rottura di amicizie e' meglio togliere tutto di mezzo

luigi russo

Numero di messaggi : 20
Data d'iscrizione : 28.03.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: AUTOSTORICHE E MINICAR 700

Messaggio  marrazzo il Gio 2 Apr - 1:33:24

Non ci sembra proprio di essere stati presuntuosi anzi ti diciamo che se domenica prossima potessimo di nuovo correre a Vallelunga, se ne vedrebbero delle belle. Comunque la storia non si fa con i se, per cui diamo il merito ad Incarnato e a Sannino.Però francamente che tu dica che il loro motore è come il nostro è davvero azzardato perchè se è come dici tu allora ne dovrà fare di strada.O forse tu ti riferisci alla tipologia di motore?.Vedi Ginetto, non ci va di fare polemiche ma il nostro motore ad acqua ha gareggiato vittoriosamente per la prima volta nell'agosto del 2004 alle Svolte di Popoli, tutti gli altri motori come il nostro che invece sono nati dopo non sono altro che copie.Chiaramente ognuno può scegliere di fare quello che vuole, compreso quello di imitare gli altri ma resta pur sempre un'imitazione.Nessuno può negare il fatto che da quando esiste la minicar siamo stati i primi a scendere in pista con un motore raffreddato a liquido, tutti gli altri non hanno fatto altro che seguirne l'esempio.Siamo contenti che finalmente il motore di Mario abbia raggiunto quell'affidabilità che gli mancava e questo dovrebbe far riflettere molto, perchè i motori a liquido sono diventati una realtà che molti non hanno voluto accettare.Noi crediamo e resta solo il nostro pensiero che la minicar senza la lotta agguerrita tra i motori ad acqua e quelli ad aria perderà non solo in spettacolarità, ma soprattutto in termini di presenze e questo dovrà far riflettere molto, prima che serva un telescopio per scovare qualche minicar ancora in pista.Team Marrazzo affraid

marrazzo

Numero di messaggi : 87
Data d'iscrizione : 05.03.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: AUTOSTORICHE E MINICAR 700

Messaggio  mash il Mer 1 Apr - 19:05:18

si funziona
avatar
mash

Numero di messaggi : 128
Data d'iscrizione : 28.01.09

Visualizza il profilo http://www.ilcinquino.it

Torna in alto Andare in basso

Re: AUTOSTORICHE E MINICAR 700

Messaggio  svalvolato il Mer 1 Apr - 19:01:56

Io riesco a rispondere

svalvolato

Numero di messaggi : 27
Data d'iscrizione : 27.01.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: AUTOSTORICHE E MINICAR 700

Messaggio  Admin il Mer 1 Apr - 17:34:11

STIAMO CONTROLLANDO SE IL PROBLEMA DLLE RISPOSTE DIPENDE DAL FORUM O DAL SERVER
CI SCUSIAMO PER L'INCONVENIENTE SALUTI A TUTTI
avatar
Admin
Admin

Numero di messaggi : 18
Età : 47
Data d'iscrizione : 27.01.09

Visualizza il profilo http://www.ilcinquino.it

Torna in alto Andare in basso

Re: AUTOSTORICHE E MINICAR 700

Messaggio  luigi russo il Mer 1 Apr - 11:17:46

Cari Marrazzo scusate se mi permetto ma dire che se era per il motore avreste vinto mi sembra un po di presuntuoso visto che il motore di Incarnato va' come il vostro , quindi.

luigi russo

Numero di messaggi : 20
Data d'iscrizione : 28.03.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: AUTOSTORICHE E MINICAR 700

Messaggio  marrazzo il Mar 31 Mar - 17:19:57

Mossa azzardatissima e fallimentare quella di abolire il raffreddamento a liquido dal regolamento minicar, al solo scopo di stroncare il predominio della nostra vettura. Ma come dimostrato il motore non è tutto in una vettura, sono tutti gli elementi, che armonicamente e in equilibrio tra loro, fanno la differenza.Infatti se fosse stato solo per il motore noi a Vallelunga avremmo vinto, invece come si è visto, se qualcosa non coincide, il giocattolo non funziona come dovrebbe.Quindi finiamola con questa storia che i motori a liquido sono più forti, quello che invece hanno dalla loro è la maggiore affidabilità e non è neanche un dato scontato perchè se si è giunti a dire che i motori raffreddati a liquido siano più affidabili è perchè l'unico punto di riferimento è stato il nostro motore ma a quanto sembra tutti gli altri non lo sono ancora, quindi togliere il raffreddamento a liquido solo per noi?Crediamo che per l'ambiente questa sia stata una sconfitta perchè non si batte l'avversario cambiando il regolamento ma in pista.Il raffreddamento a liquido è sempre stato uno degli elementi principali del regolamento della minicar e per questo motivo negli ultimi anni si sono accesi entusiasmanti duelli tra i motori raff. a liquido e quelli ad aria,permettendo alla minicar di crescere ancor di più, sia in termini di partecipanti e di appassionati, che in termini di livello professionale.Ora che ci si ritrova a fare i conti con la grande crisi economica, ci si prende il lusso di fare a meno di un folto gruppo di vetture, che con la loro partecipazione non solo davano lustro al trofeo ma arrichivano le griglie di partenza.Probabilmente già dalla prossima gara in poi qualcuno si renderà conto di essersi buttato la zappa sui piedi.Team Marrazzo affraid

marrazzo

Numero di messaggi : 87
Data d'iscrizione : 05.03.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: AUTOSTORICHE E MINICAR 700

Messaggio  marrazzo il Mar 31 Mar - 16:35:05

Il dono della parola è straordinario ma quando non è azionato ad una ricca documentazione finisce per fare disastri.Sig.Ariete prima di parlare dovrebbe documentarsi, anzi le diciamo di più, che avrebbe dovuto capire dalle parole e dalle nostre discussioni, che il 90% della vettura è assolutamente ed indiscutibilmente frutto della nostra competenza e del nostro duro lavoro.Lei non conoscendoci non può immaginare come tre fratelli che lavorativamente non hanno nulla a che fare con la meccanica, possano creare un prodotto competitivo, affidabile ed alternativo.Il genio o il dono della natura, come lo vogliamo chiamare, non si impara da nessuna parte, lo si eredita alla nascita e lo si affina strada facendo, per cui tutto quello che noi abbiamo fatto dal lontano 1980, esce dalle nostre mani, tutto dalla A alla Z, tranne una sola cosa, i pistoni.Non ci crederà ma il bello è proprio questo, perchè essendo un team amatoriale e facendo tutto quanto "IN CASA" e i nostri amici della minicar lo sanno bene, affrontiamo le gare con spensieratezza, senza dover dar conto a nessuno, perchè se alle due di notte nel sonno ci viene un'idea brillante, scendiamo nel garage di casa e con il solo trapano a colonna e una fresa, la realizziamo.E' chiaro che per certi lavori dove servono altri macchinari ci avvaliamo dell'appoggio di qualche amico ma a lavorare sugli altri macchinari in prestito "SIAMO SEMPRE NOI".Da tutto ciò ne deriva una soddisfazione immensa perchè in vita nostra non siamo mai andati da un preparatore a farci fare un motore, per fortuna non ne abbiamo bisogno.Quindi noi abbiamo sempre ritenuto di fare una marcata distinzione tra preparatore e assemblatore o montatore, infatti il preparatore le cose se le fa con le proprie mani, il montatore le cose se le fa fare da altri.E se ci consente, se ad uno che le cose se le fa con le proprie mani aggiungiamo anche un pizzico di bravura, allora i risultati in termini di soddisfazione interiore sono straordinari, incommensurabili.Ovviamente chi ha la mente aperta verso la meccanica, nel corso degli anni ha saputo mettere a frutto tutto quello che ha letto, che ha visto, che ha sperimentato, per cui, noi, a tutti gli effetti, ci definiamo preparatori e non montatori.Chiudiamo dicendole di andare a leggere i risultati delle Svolte di Popoli del 2002 e precisamente la classifica finale della special car700, vinta da noi con un 8valvole testa Opel, su di un tracciato di 8km e100mt, con una barriera a metà percorso e con un tempo stellare di 4.59.55.Il regolamento delle storiche prevede la possibilità di costruire motori multivalvole, ben vengano coloro che li sapranno fare.Se in futuro decideremo di passare alle storiche, applicheremo il regolamento alla lettera, cercando di trarre da esso il meglio e se per il meglio si intende un multivalvole, multivalvole sarà.Team Marrazzo affraid

marrazzo

Numero di messaggi : 87
Data d'iscrizione : 05.03.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: AUTOSTORICHE E MINICAR 700

Messaggio  luigi russo il Mar 31 Mar - 16:01:56

Gia' fatto tutto questo ma non e' servito a niente

luigi russo

Numero di messaggi : 20
Data d'iscrizione : 28.03.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: AUTOSTORICHE E MINICAR 700

Messaggio  ariete53 il Mar 31 Mar - 15:24:50

io penso che volendo,tutto sarebbe possibile.si potrebbe dare un handicap nel peso,mettere una restrizione all'aspirazione,se si vuole si puo'.e non certo solo per la pista,visto che anche nele salite mi sembra che ci siano diversi motori a liquido.in questi tempi di magra bisogna essere piu' ragionevoli del solito.e sia chiaro che io non sono un fautore del motore a liqudo, anzi...pero' capisco la delusione di chi ci ha lavorato tanto ed ora che va ben lo deve buttare.noi siamo degli appassionati,non ci stiamo giocando campionati del mondo ma solo i nostri soldi,quindi ..... farao farao farao cheers cheers cheers

ariete53

Numero di messaggi : 33
Data d'iscrizione : 14.02.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: AUTOSTORICHE E MINICAR 700

Messaggio  Giaur il Mar 31 Mar - 14:02:17

A Vallelunga, su 18 minicar 700 verificate ce n'erano 6 raffreddate ad acqua. Quindi eliminare questo tecnica di reffreddamento comporterà un danno per più di un team. E' auspicabile che alla fine dell'anno in corso non si bruci questo "capitale", si mantenga l'attuale regolamento Minicar 700 e, nello stesso tempo, se ne trovi un'alternativa che non snaturi la "minicar" ma la mantenga al ruolo di categoria evoluta tra le derivate 500/126.
Quanto alle Gr.2/Gr.5, non si può non concordare con ariete53.

Giaur

Numero di messaggi : 138
Data d'iscrizione : 15.03.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: AUTOSTORICHE E MINICAR 700

Messaggio  ariete53 il Mar 31 Mar - 5:43:13

certo che gettare via i motori ad acqua nella minicar è sbagliato'm,ma la colpa è di chi gestisce forse controppa superficialita'sono d'accordo che questi motori' se ben fatti'come quelli del team marrazzo, sono sicuramente piu' affidabili.ma quanti anni sono che ci state lavorandoio ricordo motori con testa opel prima di questi e non ricordo fossero cosi affidabili.anche il tempo che si impiega per lo sviluppo ha un costo.sicuramente poi avete dei buoni agganci per le lavorazioni che non fate in casa,ma fare un motore come il vostro o simile richiede molto lavoro di qualita' che costa. forse lo si ammortizza con maggiore affidabilita' ma i controlli in un motore da corsa non sono mai troppi.per quel che riguarda le storiche,mi auguro di non vedere mai inpista teste bialbero multivalvle,lasciamo queste vetture al loro ruolo di autotoriche e congeliamo il loro sviluppo agli anni che rappresentano.ci si puo' divertire anche csi' cheers cheers pirat pirat Very Happy Very Happy Very Happy albino albino farao farao

ariete53

Numero di messaggi : 33
Data d'iscrizione : 14.02.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: AUTOSTORICHE E MINICAR 700

Messaggio  Giaur il Mar 31 Mar - 1:49:18

Sperimentare è sempre oneroso.... poi, una volta raggiunti rendimento ed affidabilità ottimali su una "nuova" soluzione, può darsi pure che riproporla possa essere più economico rispetto ad un'altra più usuale. Per il team Marrazzo può darsi che oggi non sia più costoso preparare un motore raffreddato ad acqua rispetto ad uno ad aria, anzi potrebbe essere verosimile il contrario, ma per un altro team che fosse alla prima esperienza non si sa quale potrebbe essere l'onere.... Poi, c'è da considerare che i professionisti (quelli per i quali è lavoro), qualora possano fornire una preparazione competitiva, è logico che con il corrispettivo debbano pure ammortizzare i costi della sperimentazione.... In ogni caso, una testata bialbero 8 valvole è molto difficile che possa costare come o meno di una monoalbero a 4 valvole.... è pur vero che può non essere una differenza determinante, come non può essere determinante in Minicar la differenza tra il raffreddamento ad acqua e quello ad aria, soprattutto quando si vedano derivate 500/126 che abbiano delle sospensioni che potrebbe aver progettato anche Ross Brawn....

Giaur

Numero di messaggi : 138
Data d'iscrizione : 15.03.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: AUTOSTORICHE E MINICAR 700

Messaggio  marrazzo il Mar 31 Mar - 0:20:55

Quello che più ci fa rabbia è che si esula sempre dal dare risposte secche e non evasive.Intanto dove sta scritto che sperimentare una soluzione diversa dal bicilindrico classico sia oneroso? Come si fa a dirlo se la maggior parte delle persone, oltre che parlare, non ci ha ancora messo mano?.Oppure ce chi cimentandosi ha sperperato soldi e senza cavare il ragno dal buco, va dicendo che è costoso e chi invece è prevenuto, convinto che ci voglia una barca di soldi. La soluzione invece esiste ed è quella che intanto se tecnicamente non si sa dove andare a parare è preferibile non avventurarsi ma se si è capaci di intraprendere e realizzare un progetto tecnicamente valido allora bisogna osare.Certi discorsi fanno passare l'idea che per costruire un bicilindrico non ci voglia una grande somma, invece è il contrario, perchè per far andare forte un bicilindrico(l'unico che l'anno scorso ha lottato strenuamente contro di noi è stato Ciarcelluti rappresentato dal pilota De Palo) bisogna affidarsi a mani esperte e ciò francamente ha un bel costo.Sono anni che noi del Team Marrazzo ci sgoliamo nel dire che il nostro motore raffreddato a liquido ha un costo irrisorio rispetto al bicilindrico e non solo, dal punto di vista dell'affidabilità è straordinario, ci crede se le diciamo che dal 2004 averemmo fatto poco più di 40 gare senza avere mai una rottura di motore? Non ci crederà ma non importa,importa invece che chi ha corso lo stesso numero di gare col bicilindrico avrà avuto non poche noie, anzi.Questo significa ridurre i costi notevolmente e non mettere mano al portafoglio come fanno in molti.Purtroppo l'ambiente è sordo e cieco, a tal punto da arrivare alla scelta di eliminare il raffreddamento a liquido. Cose da pazzi, le cose che funzionano bene le rinneghiamo o le gettiamo.Secondo il nostro modesto parere questa crisi si può combattere salvaguardando questo patrimonio che è sorretto da una passione incrollabile, ma se poi si azzardano scelte scellerate che vanno a demolire quello che in tanti anni si è costruito con sacrificio e sudore, allora vorrà dire che saremo costretti o a continuare a remare in un mare sempre più agitato o tirare definitivamente i remi in barca.Comunque se si programma un campionato e si vuole essere competitivi, sembra evidente che si debba far fronte ad una considerevole spesa, se invece si partecipa senza grandi pretese allora non si ha bisogno di grandi cose e non si può neanche ambire poi a chissà che cosa.Senza prenderci in giro, oggi la vita è diventata durissima e carissima, per cui se prima poteva essere un hobby quello di andare a correre, oggi è diventato un lusso, ancor di più se si fanno progetti ambiziosi, per cui noi tutti che investiamo nello sport, meriteremmo più sostegno e più rispetto.Team Marrazzo affraid

marrazzo

Numero di messaggi : 87
Data d'iscrizione : 05.03.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: AUTOSTORICHE E MINICAR 700

Messaggio  Giaur il Lun 30 Mar - 15:18:46

Ma perchè ci sia un minimo comune di raffronto con la Minicar 700 sarà meglio se nelle storiche non si vada oltre una testata monoasse a due valvole per cilindro..... Di sicuro non si è fatto o sperimentato ancora tutto il possibile sia pure in questo campo "ristretto" e può darsi che i tempi delle Gr.5 ad Adria ed a Magione (ed anche a Vallelunga) siano destinati a scendere....
Sarebbe anche meglio per non dare ai costi un'escalation inarrestabile.... Come ho già fatto osservare il regolamento Gr.5, consentirebbe, tanto per fare un'altro esempio rispetto a quello precedente, di correre nella 700 anche con una Hillman Imp (che ha un motore che è un gioiello di tecnica, praticamente un Coventry Climax, anche se molto delicato), riducendone la cilindrata a 700 cc. ed il peso...., poi se ne possono fare altri..... Tutto ciò per dire che in Gr.5 ci si dovrà autolimitare per forza se non si vorrà mettere tutto in crisi. Non solo, ma per quest'anno sarà opportuno che si investa più che altro sulla sicurezza adottando il collare Hans anche nelle derivate 500/126 Gr.2/Gr.5 Auto Storiche.

Giaur

Numero di messaggi : 138
Data d'iscrizione : 15.03.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: AUTOSTORICHE E MINICAR 700

Messaggio  marrazzo il Lun 30 Mar - 13:05:04

Al sig Gianluca: in riferimento alla sua lettera del 24 marzo. Se anche a Vallelunga il tempo delle storiche è di poco superiore a quello delle minicar, facciamo presente che sul circuito di Adria la differenza tra la minicar e la storica è di ben 3sec.e mezzo, mentre a Magione è di ben 2sec. e 7 decimi. Molto onestamente riteniamo che ci sia un bel divario. Da questo dato di fatto emerge una considerazione: perchè i preparatori non si cimentano nella costruzione di motori con testate multivalvole, con asse in testa molto più performanti e tecnologicamente sempre più sperimentabili, dato che il vostro regolamento lo prevede?Chiaramente ognuno sceglie quello che più gli aggrada ma se il regolamento consente certe libertà tecniche di evoluzione, perchè non sfruttarle? Allora si che se ne vedrebbero delle belle.Team Marrazzo. affraid

marrazzo

Numero di messaggi : 87
Data d'iscrizione : 05.03.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: AUTOSTORICHE E MINICAR 700

Messaggio  Giaur il Dom 29 Mar - 11:57:34

C'è anche da dire che i team delle Gr.2/Gr. 5 si trovano in imbarazzo a fare rivendicazioni nei confronto della Peroni che indubbiamente ha dato anche molto loro quando, inizialmente, si è resa disponibile ad organizzare specifiche gare "sprint". Però, oggi, obiettivamente questa disponibilità se la sono ampiamente scontata sia con un'assoluta mancanza di comunicati completi sul loro sito, dove non pubblicano neanche le classifiche delle gare da loro stessi svolte, e, non so se si ricorda, con quanta poca chiarezza, all'inizio, due anni fa, rilasciassero informazioni sull'effettiva esistenza dei Trofei/Coppa Csai per le Gr.2/Gr.5, per arrivare, con una sostanziale poca attenzione, fino ad oggi, dove con questa pantomima che a Monza non ci sarebbe stato il tempo per organizzare la gara sprint per le Gr.2/Gr5 700 (il che si è poi dimostrato infondato) mi sembra che abbiano superato il limite....
Era addirittura quasi sembrato che alla Peroni facesse gioco la decisione dei team di non partecipare alla gara "unica" di un ora che avrebbe visto in gara riunite 50 macchine dalla Fiat 850 Gr.1 alla Porsche Gr.5
Vero è che sembra quasi che attualmente i team subiscano una sorta di intimidazione del tipo: o prendete questo o niente....
E sono pochi quelli che se la sentono di mettere le cose in chiaro....

Giaur

Numero di messaggi : 138
Data d'iscrizione : 15.03.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: AUTOSTORICHE E MINICAR 700

Messaggio  ariete53 il Dom 29 Mar - 6:44:33

purtroppo la storia si ripete,noi siamo i parenti poveri della compagnia e per questo dobbiamo subire ogni sorta di angherie.eppure, aparte la prima stagione in cui la ompetitivita' e l'affidabilita' lasciavano molto a desiderare,ogggi ilparco macchine è veramente ad un ottimo livello nei confronti di altri raggruppamenti in cui ,scusatemi l'espressione,ho visto correre dei veri ferri vecchi.va inoltre sottolineato il numero di vetture che scndono in pista,che non è affatto trascurabile ed in grado di offrire un o spettacolo molto gradevole. Question Question Question Question Question Question Question

ariete53

Numero di messaggi : 33
Data d'iscrizione : 14.02.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: AUTOSTORICHE E MINICAR 700

Messaggio  Giaur il Sab 28 Mar - 21:46:48

Sarebbe più semplice se le gare sprint si svolgessero su un determinato numero di giri, così come poi, avviene solitamente in Minicar.
In fin dei conti, che ci vuole a fare un calcolo teorico, sulla base dei tempi sul giro registrati su ogni autodromo autodromo, a quanti giri corrispondano 30' di una gara che si svolgesse in condizioni "normali" senza l'entrata della safety car. Il fatto è che certi organizzatori (specie di Auto Storiche), stanno lì con i minuti contati destinati "all'anomala" gara sprint. Comunque, sarebbe anche il caso di cominciare a chiedere con determinazione che si corra almeno su 30'.

Giaur

Numero di messaggi : 138
Data d'iscrizione : 15.03.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: AUTOSTORICHE E MINICAR 700

Messaggio  mash il Sab 28 Mar - 20:00:02

Credo che una buona proposta da sottoporre alla CSAI sia quella di invalidare, nelle gare da 20 o 25 minuti, tutto il tempo che la safety car rimane in pista. Altrimenti le gare sono proprio ridicole! Evil or Very Mad
avatar
mash

Numero di messaggi : 128
Data d'iscrizione : 28.01.09

Visualizza il profilo http://www.ilcinquino.it

Torna in alto Andare in basso

Re: AUTOSTORICHE E MINICAR 700

Messaggio  marrazzo il Sab 28 Mar - 14:40:20

Ci scusi sig.Ariete, quando parla che le due categorie non sono poi così distanti, a quali si riferisce?Team Marrazzo affraid

marrazzo

Numero di messaggi : 87
Data d'iscrizione : 05.03.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: AUTOSTORICHE E MINICAR 700

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 4 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum